mercoledì 8 febbraio 2017

Come fare l'"effetto free motion" ovvero un tutorial per San Valentino (e non solo...)

Carissime!
E' da un po' che penso a questo post... lo elaboro e rielaboro nella mia mente senza mai trovare il modo giusto di proporlo...
Ora ci provo, senza pretendere di essere esaustiva sull'argomento! Spero però di riuscire a darvi qualche consiglio utile per realizzare le applicazioni con una tecnica che io uso fin dalle prime volte che ho usato la macchina da cucire.

Da testona quale sono, da autodidatta in quasi tutto quello che faccio, da buona "ma io non mi arrendo", ho voluto fin da subito cimentarmi con una tecnica che è adatta a chi ha già un po' di dimestichezza con la macchina da cucire ovvero il free motion e l'effetto sketch appliqué.
Cioè?
Prima di continuare la lettura, ti avviso: la prima parte del post è un po' tecnica, con spiegazioni e un paio di video in cui puoi vedere come si fa lo sketch appliqué a free motion (per chi ha già un po' di dimestichezza con la macchina da cucire); nella seconda parte invece troverai il vero e proprio tutorial per realizzare delle applicazioni, come le chiamo io, a "effetto free motion" (adatto anche a chi cuce a macchina da poco!).

PRIMA PARTE 
Il free motion embroidery è la tecnica che permette di cucire "a mano libera" ovvero di guidare noi stesse l'andamento dell'ago, escludendo il trasporto che normalmente fa avanzare la stoffa mentre noi cuciamo (ovvero le griffe, quei gancetti che si trovano sulla placca metallica su cui scorre la stoffa).
Per poter cucire a free motion occorre infatti abbassare le griffe (con un pulsante o leva che si trova solitamente sul retro della macchina o applicando una placca di plastica direttamente sopra alle griffe stesse) e usare un piedino speciale che ci permetta di vedere bene l'andamento dell'ago. Come avere una matita o un pennello da guidare però spostando la stoffa con entrambe le mani...
In questo video Emanuela Tonioni illustra vari tipi di piedini tra cui anche quello che si usa per cucire a free motion (alla fine del video).



Lo sketch appliqué è, possiamo dire, una rifinitura che si può dare alle applicazioni, ovvero uno dei modi in cui si possono fare le applicazioni nel cucito creativo. Consiste nel ripassare 2-3 volte sul perimetro dell'applicazione, mantenendosi a qualche millimetro dal bordo, in modo irregolare per ricreare sulla stoffa l'effetto dello schizzo a matita.
In questo video Emanuela Tonioni mostra proprio come fare lo sketch appliqué.



I due video sono veramente spettacolari, ma se stai muovendo i primi passi nel cucito creativo e questa tecnica ti sembra difficile, puoi fare come ho fatto io per tanto tempo (e come faccio ancora in certi casi)!!!
Continua a leggere e non demoralizzarti: la dimestichezza arriverà quanto prima, se continui a provare, a cucire e a divertirti!

SECONDA PARTE
Per fare l'"effetto free motion" non occorre abbassare il trasporto, nè usare un piedino speciale (ma se hai quello trasparente per i ricami, montalo pure).
Basterà cucire con il punto dritto adagio adagio, seguendo il perimetro dell'applicazione.
Ti lascio due soli consigli prima di mostrarti praticamente come fare:
1) scegli disegni abbastanza semplici, con pochi dettagli e poche curve, possibilmente senza dettagli troppo piccoli;
2) scegli disegni grandi, soprattutto all'inizio, in modo da poter seguire i contorni in modo più agevole anche se hai poca pratica;
3) anche se avevo detto due, il terzo consiglio è d'obbligo: prova, prova e riprova!

Partiamo!!!

Per fare la cornice romantica ti serve:

- una cornice;
- un pezzo di stoffa leggermente più grande rispetto al vetro della cornice;
- ritagli di pannolenci o stoffa per le applicazioni;
- carta termoadesiva;
- imbottitura stesa;
- colla a caldo;
- il cartamodello che trovi qui.

1) Applicare sul retro dei ritagli di pannolenci o stoffa per le applicazioni, la carta termoadesiva. Ricalcare le sagome dal cartamodello e ritagliarle.

2) Eliminare la pellicola dalla carta termoadesiva e stirare le sagome al centro del pezzo di stoffa (prima il tronco e poi sopra il cuore).

3) Con un filo di colore contrastante al pannolenci, cucire tutto il perimetro delle varie parti che compongono l'applicazione, tenendosi a un paio di millimetri dal bordo.

Sulla mia pagina Facebook ho pubblicato un video in cui ti mostro come cucire le curve senza impazzire! Lo trovi qui.

4) Se si desidera ricreare lo sketch appliqué, ripassare 2-3 volte il perimetro in modo irregolare.

5) Con la penna cancellabile scrivere le iniziali desiderate e ripassarle cucendoci sopra. In alternativa si possono scrivere direttamente a penna o con il pennarello (o usare i punti decorativi ad alfabeto se la vostra macchina da cucire ne è dotata).


6) Montare il pannello appena cucito all'interno della cornice. Per sapere come fare, puoi guardare il mio video tutorial.

Ovviamente la tecnica può essere utilizzata per creare tantissime decorazioni per gli oggetti più svariati, ma questa idea mi sembra carina... che ne dici?

Non dimenticare di venire a trovarmi su Facebook e su Instagram e di postare le foto della tua cornice romantica! Ti aspetto!


                                                                             Maela




2 commenti:

  1. Ciao 😊 che lunghezza di punto hai usato x il freemotion?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rossella! Non c'è una lunghezza specifica, di solito dipende dal materiale che devi cucire. Tendenzialmente nel free motion si usa un punto piuttosto stretto per creare una cucitura più continua....tipo tratto di matita...
      Il segreto è fare delle prove!
      Buon lavoro!

      Elimina