venerdì 31 luglio 2015

Come fare lo jogurt in casa: il bello dell'autoproduzione facile

In questi giorni, visto il tempo che ho a disposizione (le scuole sono chiuse e io in ferie...), mi sto dedicando all'autoproduzione: faccio in casa alcune delle cose che normalmente si comprano.
Devo dire che non sono una principiante in materia, mi piace cucinare e sperimentare sempre! Poi con il mio insostituibile braccio destro Bimby... è tutto più semplice! 
Il LA questa volta me l'ha dato il libro "Autoproduzione in cucina" di Lisa Casali, molto interessante e ricco di spunti e ricette.
Ho iniziato con lo jogurt. Esperienze di amici mi dicevano che è un po' laborioso perchè i fermenti vanno lavorati ogni giorno.
Ma ho trovato un metodo semplice, veloce e senza jogurtiera!!! Ovviamente il complice è proprio il Bimby...


Per partire serve:
               - 1 litro di latte;
               - 1 jogurt naturale;
               - una pentola con coperchio;
               - il Bimby o, in alternativa, un termometro da cucina.
E si parte!!! 

1) Scalda il latte fino a 100°, poi aspetta che si raffreddi e che la temperatura arrivi a 37°.
2) Aggiungi lo jogurt e mescola bene.
3) Metti tutto in una pentola e chiudi con il coperchio.
4) Lascia riposare tutta la notte (8-10 ore). In estate va bene lasciarlo a temperatura ambiente, ma tieni presente che il latte fermenta a 37° quindi se la temperatura è molto più bassa occorre mettere la pentola nel forno con la luce accesa o vicino a una fonte di calore.
5) Gusta il tuo jogurt al naturale o aggiungendo zucchero, miele o frutta!!! Ricordati di tenerne 6-7 cucchiai da parte per rifarlo appena finisce.
Conservare in frigo e consumare entro 5-6 giorni.

La prossima sfida è il formaggio... ma questa è un'altra storia...

Nessun commento:

Posta un commento